Come scegliere la sedia imbottita per la zona pranzo

Le sedie imbottite sono le prime a classificarsi per la loro comodità. Qualsiasi finitura possano avere, le sedie imbottite risultano sempre eleganti e di classe. Lo schienale può essere trapuntato, con bottoni, liscio, o con cucitura con colore a contrasto. Le sedie imbottite si distinguono per i materiali di cui sono fatte. Possono avere schienale e seduta imbottita in cuoio, pelle, ecopelle, tessuto. Le gambe possono essere in legno o metallo.

In questo post voglio aiutarvi nella scelta della sedia imbottita adatta al vostro ambiente.

venetacucina_calligaris

SPAZIO1. La cucina è in vetro bianco e grigio, top della cucina in metallo e particolari in acciaio. Il piano snack è in legno naturale per avere un effetto finale della cucina elegante ed accogliente. La cucina in foto è la cucina Diamante di Veneta Cucine (www.venetacucine.com). Il tavolo perfetto avrà un piano in legno o vetro e gambe in acciaio. La sedia deve contenere alcuni dettagli degli arredi già scelti. Suggerisco la sedia imbottita Juliet di Calligaris con struttura leggera, schienale sagomato e slanciato. La seduta in pelle bianca o grigia, e gambe in acciaio cromato. Se volete abbassare un po’ i costi, scegliete il rivestimento Gummy che è un ecopelle. Avete lo stesso effetto, abbattendo i costi. Sul sito della Calligaris, attraverso un 3d, potete vedere tutte le combinazioni possibili, consultare il prezzo e acquistarle (www.calligaris.it).

stosa

SPAZIO2. Lo spazio urbano inonda la cucina con grigio ardesia, legno naturale, dettagli in stile industriale. Domina la cucina York di Stosa cucine (www.stosacucine.com). La sedia imbottita è semplice, con struttura in legno naturale e tessuto grigio. La forma è solida, squadrata, ma arrotondata nei bordi. La sedia è Kama di Miniforms (www.miniforms.com). Il tavolo sarà in legno naturale e metallo brunito.

arredo3-cucine

SPAZIO3. In questa cucina stupisce l’eleganza del rovere termocotto, associato al colore morbido del mokaccino dei pensili. La cucina Kalì di Arredo3 ha gola e zoccolo bruniti, cappa sospesa in acciaio cromato e verniciato nero, top del blocco-isola dal colore chiaro per risaltare le basi (www.arredo3.it). Il tavolo sempre in rovere scuro necessita di una sedia chic: sedia Bever di Riva 1920. Schienale e seduta trapuntati, struttura in legno massello (www.riva1920).

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *